Securing European Union support for an international treaty to create a nuclear weapons-free world within 10 years

E-mail Print PDF

16 October 2009

There have recently been significant developments related to the question of nuclear weapons. On 24 September 2009, the United Nations Security Council voted unanimously in favour of a resolution on disarmament and non-proliferation addressing the issue of the total abolition of nuclear weapons.

In addition, in December 2009, the US and Russia are due to sign a treaty which will reduce the number of strategic weapons deployed, and the US has pledged even further cuts to its nuclear arsenal. At this critical juncture, the EU should accelerate its action towards the elimination of nuclear weapons. With the same objective, the EU should pursue closer cooperation with its partners, in particular the US and Russia. The EU should also seize the opportunity represented by the 2010 UN NPT review conference to call for the establishment of an international treaty abolishing nuclear weapons. Such a treaty must prohibit development, testing, production and stockpiling of nuclear weapons and oblige states that possess nuclear armaments to disarm. This treaty must also prohibit the production of fissile material and require the destruction of delivery vehicles. The same treaty will remove any justification advanced by countries which possess nuclear weapons outside the NPT regime for keeping them. Nuclear armaments should assume the same status - a complete ban - as chemical and biological weapons. Furthermore, the European Union should actively support global efforts to establish a 10-year timeframe for achieving a nuclear weapons-free world.

In line with the commitments enshrined in the EU Strategy against the Proliferation of WMD (European Council, 12 December 2003), what recent steps has the Council taken in order to achieve a nuclear weapons-free world? Does the Council agree that the European Union should try to establish a timeframe of 10 years to achieve this goal?

 

ORAL QUESTION WITH DEBATE pursuant to Rule 115 of the Rules of Procedure by Pino Arlacchi, on behalf of the ALDE Group to the Council

 

[source: www.europarl.europa.eu]

Italian version (.pdf)

 
ItalianEnglish

Mi Presento

Benvenuti nel mio sito. Qui potete farvi un’idea di chi sono, e trovare notizie e documenti sulle mie opere e sui miei giorni.

Pino ArlacchiNon sono una persona complicata. La mia vita pubblica ruota intorno a due cose: il tentativo di capire ciò che mi circonda, da sociologo, e il tentativo di costruire un mondo più decente, da intellettuale e militante politico.

Leggi tutto...

I Padroni della Finanza Mondiale

I Padroni della Finanza Mondiale (copertina)
Libri in pdf

Agenda

 


 

 


Facebook

Ultimi Tweet

Segui Pino Arlacchi su YouTube

Featured Articles

Prev Next

Hong Kong, la storia che non leggerete

Hong Kong, la storia che non leggerete di Pino Arlacchi | 18 luglio 2019   Non riportare mai la versione dell’altra parte in...

Articoli | 18 Jul 2019

Rapporto Bachelet: "Dati inventati o grossolanamente esagerati. Operazione contro il Venezuela"

Di seguito il mio commento per L'Antidiplomatico riguardo alle grossolane esagerazioni e falsità contenute nel Rapporto dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per...

Articoli | 15 Jul 2019

La povertà in Inghilterra e in Venezuela

La povertà in Inghilterra e in Venezuela Roma, 15 luglio 2019   Mi sto occupando in questi giorni del problema della povertà in...

Articoli | 15 Jul 2019

Anche la Merkel molla Guaidò

La notizia della normalizzazione delle relazioni diplomatiche tra Venezuela e Germania, e le sue rilevanti implicazioni politiche, è stata ignorata...

Articoli | 14 Jul 2019

Trump e l'Iran, le prossime mosse

Su L'Antidiplomatico continua la mia analisi sui rapporti Usa-Iran.   (https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-pino_arlacchi__trump_e_liran_le_prossime_mosse/82_29134/?fbclid=IwAR0AwpEn5ufDl53QI5Kz8XuiHJtRMEe9yDgTUDmjYAEoZjB8XF_M6Oa1jIE)   Trump e l'Iran, le prossime mosse di Pino Arlacchi | 25 giugno 2019   Senza saperlo (dati...

Articoli | 14 Jul 2019

Perché non ci sarà la guerra all'Iran

Su Il Fatto Quotidiano di oggi una mia riflessione sul perché - nonostante le continue minacce da parte degli Stati Uniti -...

Articoli | 14 Jul 2019

Trump, il bullo che si vede padrino

Con questa riflessione su Trump e la criminalità organizzata riprendo la mia attività dopo una breve interruzione dovuta a un...

Articoli | 14 Jul 2019

Il doppio bluff di Juan Guaidò nella partita tra Usa e Maduro

Il doppio bluff di Juan Guaidò nella partita tra Usa e Maduro di Pino Arlacchi | 3 maggio 2019 (https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/05/03/il-doppio-bluff-di-juan-guaido-nella-partita-tra-usa-e-maduro/5150545/?fbclid=IwAR3Isi3sL0jOi9DsinQx-MRRJTsUTl1f5OqJZkxjvPm5GEDxrNHelBjgoiY)   Siamo tutti Guaidó....

Articoli | 14 Jul 2019

Arlacchi: "Caracas è una città tranquilla, Maduro è più forte"

Questo è il mio contributo - pubblicato questa mattina su Il Fatto Quotidiano - contro la valanga di disinformazione che i media...

Articoli | 14 Jul 2019

Libia, l’intervento NATO che bombardò la ragione

Su Il Fatto Quotidiano di oggi ho pubblicato la seguente analisi sulle origini della crisi libica che tenta di fornire una...

Articoli | 14 Jul 2019

Newsletter


Chi è Online

We have 334 guests online

Questo sito utilizza cookie; accedendo o cliccando su "Accetto" acconsenti a scaricare sul tuo browser tutte le tipologie di cookie presenti in questo sito..

Accetto cookie da questo sito.

Info