Arlacchi voce critica: «Sul Mezzogiorno Pd ancora debole»

E-mail Print PDF

L'eurodeputato: «La Conferenza? Bene nella partecipazione, ma nei contenuti...»

Calabria Ora, 7 ott. 2012

di Antonio Cantisani

Cosenza - Primarie, programmi, Mezzogiorno, Calabria. L'eurodeputato del Pd Pino Arlacchi interviene nel dibattito in corso tra i democrat.

Onorevole Arlacchi, partiamo dalle primarie: Bersani o Renzi...

«Io sono con Bersani, per il quale nutro grande stima, ma penso che il fenomeno Renzi e le istanze di cui è portatore rappresentano un grande contributo al partito. Penso che Bersani prevarrà ma penso anche che Renzi sarà stato vitale per dare una scossa al partito. E se il Pd si spaccherà sarà colpa non di Renzi, ma del Pd».

Bene i nomi ma i contenuti?  Esempio:  Sud e Calabria. Lei ha partecipato alla Conferenza nazionale. Un suo giudizio.

«Positiva sicuramente la partecipazione, che conferma come, pur nello sfascio generale della politica, il Pd non sia un partito di carta ma aperto ai contributi e alla discussione. Non posso però non evidenziare che la Conferenza sul Sud ha mostrato due limiti in particolare: il debole coinvolgimento del popolo del Sud, in particolare della Calabria, e il profilo tematico. Anche qui c'è stata poca Calabria: ad esempio la tematica del Porto di Gioia Tauro è rimasta in un cassetto. Non si può parlare del Sud prescindendo dal porto di Gioia».

Quindi?

«Il senso dell'evento doveva essere il segnale di un Pd che vuole riflettere su grandi temi. Sotto questo aspetto è stata un'occasione perduta, ma il Pd ha tutti gli strumenti per riproporsi, e comunque è l'unico partito attento a certi temi».

Una curiosità: molti in Calabria, a partire dal commissario Pd D'Attorre, contestano il fatto che lei guida una società in house della Regione guidata dal centrodestra...

«Polemica sterile. La società "Magna Graecia" nasce prima della Giunta Scopelliti e fu votata all'unanimità dal precedente Consiglio. Io ne sono stato l'ispiratore e comunque non ho compiti di gestione. Certe polemiche denotano un modo di ragionare molto curioso e fazioso, che non condivido e non appartiene alla cultura del Pd. Invece, per il futuro della Calabria bisogna concentrarsi su due aspetti, la Magna Graecia e il porto di Gioia Tauro, due leve fondamentali. Se permette, poi, voglio fare un'ultima riflessione».

Prego...

«Lancio un appello a tutti i politici calabresi e soprattutto ai parlamentari calabresi a dare un segnale di vita perché è vergognoso che l'Alta velocità si fermi a Salerno ed è ridicola la tesi di Passera secondo cui è troppo costosa, C'è su questo un problema di leadership nella classe politica calabrese, che davanti a certe cose dovrebbe fare le barricate».

 

 

 

 
ItalianEnglish

Mi Presento

Benvenuti nel mio sito. Qui potete farvi un’idea di chi sono, e trovare notizie e documenti sulle mie opere e sui miei giorni.

Pino ArlacchiNon sono una persona complicata. La mia vita pubblica ruota intorno a due cose: il tentativo di capire ciò che mi circonda, da sociologo, e il tentativo di costruire un mondo più decente, da intellettuale e militante politico.

Leggi tutto...

I Padroni della Finanza Mondiale

I Padroni della Finanza Mondiale (copertina)
Libri in pdf

Agenda

 


 

 


Facebook

Ultimi Tweet

Segui Pino Arlacchi su YouTube

Featured Articles

Prev Next

L'Eredità di Giovanni Falcone ed i rischi del presente

L'Antidiplomatico 23 Maggio 2020   “Potrei fare a meno di tanti colleghi, ma non potrei mfare a meno di Pino Arlacchi” Giovanni Falcone Il...

Articoli | 23 May 2020

Ora attenti a questa Finanza predatoria

Il Fatto Quotidiano 21 Maggio 2020 Lo scenario di queste settimane richiama per certi versi quello del “golpe dello spread” che...

Articoli | 21 May 2020

"Dietro l'aggressione imperiale contro il Venezuela c'è un racket mafioso

L'Antidiplomatico 12 Maggio 2020 L’ ultima aggressione al Venezuela, la sesta in due anni, è appena fallita. Gli Stati Uniti hanno...

Articoli | 13 May 2020

Gli Stati Uniti dal governo mondiale alla protezione mafiosa

La Fionda, 7 Maggio 2020 In questi tempi arroventati, si cercano i precedenti della crisi attuale e si discute molto, perciò,...

Articoli | 10 May 2020

Conte difende il nostro paese dai figli di Troika

Il Fatto Quotidiano, 7 Maggio 2020 In questi tempi di fuoco, l’unico uomo di governo che pare aver capito qual è...

Articoli | 10 May 2020

Pino Arlacchi all'Antidiplomatico: "Un Piano B prima che la finanza predatoria colpisca l'Italia"

L'Antidiplomatico, 25 Aprile 2020 Professore, come commenta l’ accordo del Consiglio Europeo dell’ altro ieri che ratifica le conclusioni dell’ Eurogruppo...

Articoli | 10 May 2020

Pino Arlacchi - Il nuovo ordine mondiale (che non ci sarà)

L'Antidiplomatico, 24 Aprile 2020 Circola una retorica sensazionalista che vede la sindrome del Coronavirus come una svolta radicale della storia moderna:...

Articoli | 10 May 2020

L’anomalia italiana è la Lombardia

Il Fatto Quotidiano, 9 Aprile 2020 L’anomalia dell’alto numero di decessi italiani per coronavirus rispetto a quelli del resto del mondo...

Articoli | 10 May 2020

Arlacchi: «A Miami i soldi della corruzione venezuelana"

Arlacchi: «A Miami i soldi della corruzione venezuelana

Il Periodista, 1 Aprile 2020 di Ruggero Tantulli. Il Periodista ha chiesto a Pino Arlacchi, ex vicesegretario dell'Onu e architetto della...

Articoli | 10 May 2020

Cina e Stati Uniti: la grande sfida alla pandemia mondiale

Il Fatto Quotidiano, 30 Marzo 2020 Pechino ha preso il problema per le corna, scegliendo la guerra al Covid. Una decisione...

Articoli | 10 May 2020

Newsletter


Chi è Online

We have 154 guests online

Questo sito utilizza cookie; accedendo o cliccando su "Accetto" acconsenti a scaricare sul tuo browser tutte le tipologie di cookie presenti in questo sito..

Accetto cookie da questo sito.

Info