Fondi Europei negati la rivolta delle imprese

E-mail Print PDF

Summit a Scafati con Arlacchi - In 159 annunciano una class action

Il Mattino, 16 dic. 2012

di Daniela Faiella

Avevano accettato di investire nell’innovazione tecnologica realizzando progetti di importi tra 50 mila euro e un milione, ma con la garanzia che avrebbero incassato gli incentivi previsti da un bando regionale indetto nel 2008 dalla Regione per l’accesso alle agevolazioni per gli aiuti alle imprese e sviluppo insediamenti produttivi, pari a 80 milioni e finanziati in parte dalla Ue e in parte dal Por Campania 2007-2013. Qualcosa, però, non è andato come doveva, tanto che, a tre anni di distanza, invece dei contributi previsti, 159 imprenditori si sono visti recapitare una comunicazione con la quale la Regione annuncia l’avvio di procedimenti amministrativi per la revoca degli incentivi erogati con decreto dirigenziale numero 674 del 13 luglio 2009. Ma la sorpresa più grande è emersa quando il legale di Carlo D’Ambrosio, proprietario della Ecomac di Scafati (tra le ditte in graduatoria), dopo l’ennesima risposta evasiva degli uffici regionali sulle motivazioni della revoca dei finanziamenti, ha interpellato direttamente la Ue tramite l’europarlamentare Pino Arlacchi che ha successivamente presentato un’interrogazione.

La risposta scritta del capo gabinetto della Commissione Ue Huberts Gams è stata chiara: Bruxelles ha revocato il bando della Regione perché considerato irregolare alla luce della legislazione comunitaria in materia di appalti pubblici. «Il bando – ha spiegato Arlacchi – era viziato in origine perché la Regione aveva affidato con trattativa diretta la gestione del bando alla società Mediocredito Centrale. Controlli in materia di audit effettuati nel 2010 e poi anche nel 2011 dalla Commissione Ue avevano stabilito che la procedura d’individuazione dell’organismo gestore posta in essere dalla Regione nell’aprile del 2008 era irregolare. Pertanto il bando, revocato, non avrebbe mai potuto e non potrà mai essere oggetto di cofinanziamenti del Fers».
Insomma, in base alle notizie giunte da Bruxelles, già nel 2011, se non nel 2010, i funzionari regionali erano stati informati della revoca del bando. Com’è possibile che nessuno abbia pensato di informare gli imprenditori che nel frattempo stavano realizzando a loro spese i progetti ammessi alle agevolazioni e che continuavano a sollecitare gli uffici regionali? Molti hanno già avviato azioni legali. Ieri si ritrovati nella sede della Ecomac, a Scafati, con Arlacchi. Accanto a lui, il titolare della Ecomac e l’avvocato Paolo Santacroce. «Per essere ammessi al bando – ha spiegato il legale – questi imprenditori hanno dovuto sottoscrivere un contratto di leasing finanziario con istituti di credito per l’acquisto dei macchinari e l’avvio dei progetti. Ora molti di loro rischiano il tracollo: chi li risarcirà?».
Attivare una class action e far fronte comune contro la Regione per mettere in campo un’azione di rivendicazione collettiva: questa la proposta avanzata nel corso della riunione di ieri dal titolare della Ecomac e condivisa dagli imprenditori intervenuti, una quarantina in tutto. «Chiederemo un incontro urgente al governatore Caldoro – ha spiegato Arlacchi – Non escludo che sia all’oscuro di questa vicenda paradossale, d’altro canto non avrebbe difficoltà a scaricare la responsabilità sull’amministrazione Bassolino che ha indetto il bando nel 2008. Sono i funzionari regionali i responsabili di questo pasticcio, ne risponderanno».
 

 
ItalianEnglish

Mi Presento

Benvenuti nel mio sito. Qui potete farvi un’idea di chi sono, e trovare notizie e documenti sulle mie opere e sui miei giorni.

Pino ArlacchiNon sono una persona complicata. La mia vita pubblica ruota intorno a due cose: il tentativo di capire ciò che mi circonda, da sociologo, e il tentativo di costruire un mondo più decente, da intellettuale e militante politico.

Leggi tutto...

I Padroni della Finanza Mondiale

I Padroni della Finanza Mondiale (copertina)
Libri in pdf

Agenda

 


 

 


Facebook

Ultimi Tweet

Segui Pino Arlacchi su YouTube

Featured Articles

Prev Next

L'Eredità di Giovanni Falcone ed i rischi del presente

L'Antidiplomatico 23 Maggio 2020   “Potrei fare a meno di tanti colleghi, ma non potrei mfare a meno di Pino Arlacchi” Giovanni Falcone Il...

Articoli | 23 May 2020

Ora attenti a questa Finanza predatoria

Il Fatto Quotidiano 21 Maggio 2020 Lo scenario di queste settimane richiama per certi versi quello del “golpe dello spread” che...

Articoli | 21 May 2020

"Dietro l'aggressione imperiale contro il Venezuela c'è un racket mafioso

L'Antidiplomatico 12 Maggio 2020 L’ ultima aggressione al Venezuela, la sesta in due anni, è appena fallita. Gli Stati Uniti hanno...

Articoli | 13 May 2020

Gli Stati Uniti dal governo mondiale alla protezione mafiosa

La Fionda, 7 Maggio 2020 In questi tempi arroventati, si cercano i precedenti della crisi attuale e si discute molto, perciò,...

Articoli | 10 May 2020

Conte difende il nostro paese dai figli di Troika

Il Fatto Quotidiano, 7 Maggio 2020 In questi tempi di fuoco, l’unico uomo di governo che pare aver capito qual è...

Articoli | 10 May 2020

Pino Arlacchi all'Antidiplomatico: "Un Piano B prima che la finanza predatoria colpisca l'Italia"

L'Antidiplomatico, 25 Aprile 2020 Professore, come commenta l’ accordo del Consiglio Europeo dell’ altro ieri che ratifica le conclusioni dell’ Eurogruppo...

Articoli | 10 May 2020

Pino Arlacchi - Il nuovo ordine mondiale (che non ci sarà)

L'Antidiplomatico, 24 Aprile 2020 Circola una retorica sensazionalista che vede la sindrome del Coronavirus come una svolta radicale della storia moderna:...

Articoli | 10 May 2020

L’anomalia italiana è la Lombardia

Il Fatto Quotidiano, 9 Aprile 2020 L’anomalia dell’alto numero di decessi italiani per coronavirus rispetto a quelli del resto del mondo...

Articoli | 10 May 2020

Arlacchi: «A Miami i soldi della corruzione venezuelana"

Arlacchi: «A Miami i soldi della corruzione venezuelana

Il Periodista, 1 Aprile 2020 di Ruggero Tantulli. Il Periodista ha chiesto a Pino Arlacchi, ex vicesegretario dell'Onu e architetto della...

Articoli | 10 May 2020

Cina e Stati Uniti: la grande sfida alla pandemia mondiale

Il Fatto Quotidiano, 30 Marzo 2020 Pechino ha preso il problema per le corna, scegliendo la guerra al Covid. Una decisione...

Articoli | 10 May 2020

Newsletter


Chi è Online

We have 160 guests online

Questo sito utilizza cookie; accedendo o cliccando su "Accetto" acconsenti a scaricare sul tuo browser tutte le tipologie di cookie presenti in questo sito..

Accetto cookie da questo sito.

Info