Trattenuta automatica bonifici esteri in Italia

E-mail Stampa PDF

18 febbraio 2014

Lo scorso primo febbraio, in Italia è entrato in vigore un provvedimento che prevede il prelievo del 20 % dai bonifici in arrivo dall'estero e indirizzati ai conti correnti italiani. La ritenuta d'acconto è automatica, e spetta poi al contribuente dimostrare che le somme non hanno natura di «compenso reddituale» per chiedere la restituzione dell'imposta.

Si tratta di un meccanismo molto complesso, che prevede che il prelievo vada in ogni caso effettuato indipendentemente da un incaricato alla riscossione, a meno che il contribuente non attesti, mediante un'autocertificazione resa in forma libera, che i flussi non costituiscono redditi di capitale o redditi diversi derivanti da investimenti all'estero o da attività estere di natura finanziaria. Spetterà poi al contribuente richiedere nel caso all'intermediario la restituzione dell'imposta non dovuta o applicata in misura superiore a quanto dovuto.

Bisogna sottolineare che negli ultimi anni è notevolmente aumentata la mobilità all'interno dell'Unione europea, e molte persone, soprattutto giovani, si stabiliscono frequentemente in altri Paesi europei per fini lavorativi, e qui aprono conti correnti con banche locali, pur continuando a mantenere rapporti di natura finanziaria di vario genere con il proprio paese, non certo per fini di evasione o riciclaggio, ma per semplice necessità.

Alla luce di tutto questo, la Commissione europea non ritiene che la misura presa dall'Italia sia contraria alla libera circolazione dei capitali come stabilito dall'articolo 63 del TFUE?

Se la Commissione ammette questa misura, non la ritiene tuttavia sproporzionata, in quanto il sistema di pagamento tramite bonifico è già facilmente monitorabile ai fini di lotta a evasione e riciclaggio?

Non ritiene infine che un simile provvedimento, che peraltro viaggia in direzione opposta agli auspici di un'area unica di pagamenti in euro (SEPA), possa diminuire paradossalmente il ricorso a strumenti di pagamento tracciabili per favorire un ritorno alla circolazione del contante, con tutte le problematiche del caso?

Interrogazione con richiesta di risposta scritta
alla Commissione
Articolo 117 del regolamento
Claudio Morganti (EFD) , Magdi Cristiano Allam (EFD) , Clemente Mastella (PPE) , Sergio Paolo Francesco Silvestris (PPE) , Sergio Berlato (PPE) , Pino Arlacchi (S&D) , Susy De Martini (ECR) , Iva Zanicchi (PPE) , Francesco Enrico Speroni (EFD) , Giommaria Uggias (ALDE) , Lara Comi (PPE) , Niccolò Rinaldi (ALDE) , Roberta Angelilli (PPE) , Carlo Fidanza (PPE) , Mario Borghezio (NI) , Erminia Mazzoni (PPE) , Aldo Patriciello (PPE) , Giancarlo Scottà (EFD) , Andrea Zanoni (ALDE) , Franco Bonanini (NI) , Paolo Bartolozzi (PPE)

Risposta

[source:www.europarl.europa.eu]

 
ItalianEnglish

Mi Presento

Benvenuti nel mio sito. Qui potete farvi un’idea di chi sono, e trovare notizie e documenti sulle mie opere e sui miei giorni.

Pino ArlacchiNon sono una persona complicata. La mia vita pubblica ruota intorno a due cose: il tentativo di capire ciò che mi circonda, da sociologo, e il tentativo di costruire un mondo più decente, da intellettuale e militante politico.

Leggi tutto...

I Padroni della Finanza Mondiale

I Padroni della Finanza Mondiale (copertina)
Libri in pdf

Agenda

 


 

 


Facebook

Ultimi Tweet

Segui Pino Arlacchi su YouTube

In Evidenza

Prev Next

L'Eredità di Giovanni Falcone ed i rischi del presente

L'Antidiplomatico 23 Maggio 2020   “Potrei fare a meno di tanti colleghi, ma non potrei mfare a meno di Pino Arlacchi” Giovanni Falcone Il...

Articoli | 23 Mag 2020

Ora attenti a questa Finanza predatoria

Il Fatto Quotidiano 21 Maggio 2020 Lo scenario di queste settimane richiama per certi versi quello del “golpe dello spread” che...

Articoli | 21 Mag 2020

"Dietro l'aggressione imperiale contro il Venezuela c'è un racket mafioso

L'Antidiplomatico 12 Maggio 2020 L’ ultima aggressione al Venezuela, la sesta in due anni, è appena fallita. Gli Stati Uniti hanno...

Articoli | 13 Mag 2020

Gli Stati Uniti dal governo mondiale alla protezione mafiosa

La Fionda, 7 Maggio 2020 In questi tempi arroventati, si cercano i precedenti della crisi attuale e si discute molto, perciò,...

Articoli | 10 Mag 2020

Conte difende il nostro paese dai figli di Troika

Il Fatto Quotidiano, 7 Maggio 2020 In questi tempi di fuoco, l’unico uomo di governo che pare aver capito qual è...

Articoli | 10 Mag 2020

Pino Arlacchi all'Antidiplomatico: "Un Piano B prima che la finanza predatoria colpisca l'Italia"

L'Antidiplomatico, 25 Aprile 2020 Professore, come commenta l’ accordo del Consiglio Europeo dell’ altro ieri che ratifica le conclusioni dell’ Eurogruppo...

Articoli | 10 Mag 2020

Pino Arlacchi - Il nuovo ordine mondiale (che non ci sarà)

L'Antidiplomatico, 24 Aprile 2020 Circola una retorica sensazionalista che vede la sindrome del Coronavirus come una svolta radicale della storia moderna:...

Articoli | 10 Mag 2020

L’anomalia italiana è la Lombardia

Il Fatto Quotidiano, 9 Aprile 2020 L’anomalia dell’alto numero di decessi italiani per coronavirus rispetto a quelli del resto del mondo...

Articoli | 10 Mag 2020

Arlacchi: «A Miami i soldi della corruzione venezuelana"

Arlacchi: «A Miami i soldi della corruzione venezuelana

Il Periodista, 1 Aprile 2020 di Ruggero Tantulli. Il Periodista ha chiesto a Pino Arlacchi, ex vicesegretario dell'Onu e architetto della...

Articoli | 10 Mag 2020

Cina e Stati Uniti: la grande sfida alla pandemia mondiale

Il Fatto Quotidiano, 30 Marzo 2020 Pechino ha preso il problema per le corna, scegliendo la guerra al Covid. Una decisione...

Articoli | 10 Mag 2020

Newsletter


Chi è Online

 8062 visitatori online

Questo sito utilizza cookie; accedendo o cliccando su "Accetto" acconsenti a scaricare sul tuo browser tutte le tipologie di cookie presenti in questo sito..

Accetto cookie da questo sito.

Info