Europee, i Giovani Democratici tifano per Arlacchi e Minerva

E-mail Stampa PDF

"Ci batteremo per un Ue che non lasci dietro nessuno"

Il Quotidiano del Molise, 30 apr. 2014
CAMPOBASSO. I Giovani Democratici del Molise sostengono le candidature di Pino Arlacchi e Stefano Minerva
alle prossime elezioni europee; lo comunicano in una nota congiunta il segretario regionale Davide Vitiello, il vice segretario Marco Giampaolo, il coordinatore della Rete universitaria nazionale Renato Freda e la responsabile
del dipartimento esteri dei GD, Caterina Cerroni.

"Ci batteremo per un'Europa che non lasci indietro nessuno;" si legge nella nota "l'Unione Europea è chiamata a sostenere gli Stati membri negli sforzi mirati a garantire una redistribuzione equa ed efficace della ricchezza e
delle opportunità. Nostro compito è assicurare che l'UE sia reale Unione Sociale oltre che economica: le libertà economiche non possono essere tenute in maggior conto rispetto ai diritti sociali." continua la nota. Necessario uscire
fuori dal tunnel dell'austerity e far ripartire crescite ed occupazione con un ruolo più incisivo della Banca Centrale Europea, serve un'unione fiscale e bancaria per il superamento degli squilibri macroeconomici, un Patto per l'Occupazione, un impegno specifico per la disoccupazione giovanile.
"La mobilità studentesca e dei lavoratori va ampliata con i relativi programmi di scambio" sostengono i Giovani Democratici che mettono tra le maggiori priorità la garanzia e la promozione dei diritti delle donne e per la parità di genere. Sulla base di questi punti programmatici i Giovani Democratici hanno "stretto un accordo elettorale con Pino Arlacchi e Stefano Minerva candidati nella circoscrizione Sud Italia in quota al Partito Democratico.
L'esperienza in ambito internazionale a difesa della legalità, unita all'umiltà, al coraggio e alla passione di un giovane
trentenne del Mezzogiorno" conclude la nota "sono gli elementi che ci hanno spinto ad appoggiare due candidature di grande spessore politico, consapevoli della loro vicinanza e attenzione rispetto alle tante problematiche
che interessano il Molise."

 
ItalianEnglish

Mi Presento

Benvenuti nel mio sito. Qui potete farvi un’idea di chi sono, e trovare notizie e documenti sulle mie opere e sui miei giorni.

Pino ArlacchiNon sono una persona complicata. La mia vita pubblica ruota intorno a due cose: il tentativo di capire ciò che mi circonda, da sociologo, e il tentativo di costruire un mondo più decente, da intellettuale e militante politico.

Leggi tutto...

I Padroni della Finanza Mondiale

I Padroni della Finanza Mondiale (copertina)
Libri in pdf

Agenda

 


 

 


Facebook

Ultimi Tweet

Segui Pino Arlacchi su YouTube

In Evidenza

Prev Next

Hong Kong, la storia che non leggerete

Hong Kong, la storia che non leggerete di Pino Arlacchi | 18 luglio 2019   Non riportare mai la versione dell’altra parte in...

Articoli | 18 Lug 2019

Ex Vice Segretario ONU sul Rapporto Bachelet: "Molti dati sono inventati o grossolanamente esagerati

Di seguito il mio commento per L'Antidiplomatico riguardo alle grossolane esagerazioni e falsità contenute nel Rapporto dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per...

Articoli | 15 Lug 2019

La povertà in Inghilterra e in Venezuela

La povertà in Inghilterra e in Venezuela Roma, 15 luglio 2019   Mi sto occupando in questi giorni del problema della povertà in...

Articoli | 15 Lug 2019

Anche la Merkel molla Guaidò

La notizia della normalizzazione delle relazioni diplomatiche tra #Venezuela e Germania, e le sue rilevanti implicazioni politiche, è stata ignorata dai media...

Articoli | 14 Lug 2019

Trump e l'Iran, le prossime mosse

Su L'Antidiplomatico continua la mia analisi sui rapporti Usa-Iran. (https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-pino_arlacchi__trump_e_liran_le_prossime_mosse/82_29134/?fbclid=IwAR0AwpEn5ufDl53QI5Kz8XuiHJtRMEe9yDgTUDmjYAEoZjB8XF_M6Oa1jIE)   Trump e l'Iran, le prossime mosse di Pino Arlacchi | 25 giugno 2019   Senza saperlo (dati...

Articoli | 14 Lug 2019

Perché non ci sarà la guerra all'Iran

Su Il Fatto Quotidiano di oggi una mia riflessione sul perché - nonostante le continue minacce da parte degli Stati Uniti -...

Articoli | 14 Lug 2019

Trump, il bullo che si vede padrino

Con questa riflessione su Trump e la criminalità organizzata riprendo la mia attività dopo una breve interruzione dovuta a un...

Articoli | 14 Lug 2019

Il doppio bluff di Juan Guaidò nella partita tra Usa e Maduro

Il doppio bluff di Juan Guaidò nella partita tra Usa e Maduro di Pino Arlacchi | 3 maggio 2019 https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/05/03/il-doppio-bluff-di-juan-guaido-nella-partita-tra-usa-e-maduro/5150545/?fbclid=IwAR3Isi3sL0jOi9DsinQx-MRRJTsUTl1f5OqJZkxjvPm5GEDxrNHelBjgoiY   Siamo tutti Guaidó....

Articoli | 14 Lug 2019

Arlacchi: "Caracas è una città tranquilla, Maduro è più forte"

Questo è il mio contributo - pubblicato questa mattina su Il Fatto Quotidiano - contro la valanga di disinformazione che i media...

Articoli | 14 Lug 2019

LIBIA: L’INTERVENTO NATO CHE BOMBARDÒ LA RAGIONE

Su “Il Fatto” di oggi ho pubblicato la seguente analisi sulle origini della crisi libica che tenta di fornire una...

Articoli | 14 Lug 2019

Newsletter


Chi è Online

 323 visitatori online

Questo sito utilizza cookie; accedendo o cliccando su "Accetto" acconsenti a scaricare sul tuo browser tutte le tipologie di cookie presenti in questo sito..

Accetto cookie da questo sito.

Info