Pino Arlacchi in Cina per l'“International Forum on Crime and Criminal Law in the Global Era”

E-mail Stampa PDF

Sino al 31 ottobre a Pechino, la Conferenza internazionale riunirà i massimi esperti di criminalità e diritto penale di diciassette Paesi.

Pino Arlacchi, eurodeputato S&D ed ex vicesegretario generale ONU, sarà tra i relatori dell' “International Forum on Crime and Criminal Law in the Global Era” che si svolge a Pechino dal 29 al 31 ottobre e che riunirà i massimi esperti e studiosi di criminalità e diritto penale di diciassette Paesi: otto Stati promotori del Forum (Francia, Germania, Italia, Stati Uniti, Giappone, Spagna, Russia e Cina), e nove delegazioni di altrettanti Paesi invitati alla Conferenza (Gran Bretagna, Canada, Corea, Grecia, Brasile, India, Pakistan, Ungheria e Polonia).
Il Forum è stato fondato nel 2009 dal Professor He Bingson, decano dei criminologi della Repubblica popolare cinese.

“Le tendenze del terrorismo internazionale e le contromisure nell'epoca post-Bin Laden" è il titolo della Conferenza internazionale che avrà come obiettivo la ridefinizione del concetto di terrorismo e la mappatura delle attuali strategie mondiali di contrasto.

Il Forum rappresenterà l'occasione per riflettere sulle reali minacce del terrorismo internazionale, ma anche sugli eccessivi allarmismi spesso causati dall' “industria della paura”.

«Su questo argomento – spiega Arlacchi – lo sfasamento tra la percezione pubblica e la realtà effettiva delle cose è estremo. Quasi tutti pensano all’11 settembre del 2001 come a un evento simbolico, che ha inaugurato il passaggio a una nuova epoca di insicurezza globale. Eppure, anche il terrorismo interno e internazionale è in netto declino, e non da oggi, ma da circa vent’anni in quasi ogni parte del mondo».

«La vera lacuna nel trattare il tema del terrorismo a livello internazionale è il problema del terrorismo degli stati, che non viene affrontato nelle discussioni politico-diplomatiche perché troppo imbarazzante. I paesi membri delle Nazioni Unite sono pronti a trovare un’etichetta con la quale sanzionare le azioni violente dei gruppi, diciamo così, "privati", ma non hanno mai neanche tentato di discutere dei propri comportamenti che sconfinano nel terrorismo».
Considerato una delle massime autorità a livello internazionale in tema di sicurezza e lotta alla criminalità, Pino Arlacchi, due anni fa, è stato nominato Direttore generale e vicepresidente dell' International Forum on Crime and Criminal Law in the Global Era.

 
ItalianEnglish

Mi Presento

Benvenuti nel mio sito. Qui potete farvi un’idea di chi sono, e trovare notizie e documenti sulle mie opere e sui miei giorni.

Pino ArlacchiNon sono una persona complicata. La mia vita pubblica ruota intorno a due cose: il tentativo di capire ciò che mi circonda, da sociologo, e il tentativo di costruire un mondo più decente, da intellettuale e militante politico.

Leggi tutto...

I Padroni della Finanza Mondiale

I Padroni della Finanza Mondiale (copertina)
Libri in pdf

Agenda

 


 

 


Facebook

Ultimi Tweet

Segui Pino Arlacchi su YouTube

In Evidenza

Prev Next

Hong Kong, la storia che non leggerete

Hong Kong, la storia che non leggerete di Pino Arlacchi | 18 luglio 2019   Non riportare mai la versione dell’altra parte in...

Articoli | 18 Lug 2019

Ex Vice Segretario ONU sul Rapporto Bachelet: "Molti dati sono inventati o grossolanamente esagerati

Di seguito il mio commento per L'Antidiplomatico riguardo alle grossolane esagerazioni e falsità contenute nel Rapporto dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per...

Articoli | 15 Lug 2019

La povertà in Inghilterra e in Venezuela

La povertà in Inghilterra e in Venezuela Roma, 15 luglio 2019   Mi sto occupando in questi giorni del problema della povertà in...

Articoli | 15 Lug 2019

Anche la Merkel molla Guaidò

La notizia della normalizzazione delle relazioni diplomatiche tra #Venezuela e Germania, e le sue rilevanti implicazioni politiche, è stata ignorata dai media...

Articoli | 14 Lug 2019

Trump e l'Iran, le prossime mosse

Su L'Antidiplomatico continua la mia analisi sui rapporti Usa-Iran. (https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-pino_arlacchi__trump_e_liran_le_prossime_mosse/82_29134/?fbclid=IwAR0AwpEn5ufDl53QI5Kz8XuiHJtRMEe9yDgTUDmjYAEoZjB8XF_M6Oa1jIE)   Trump e l'Iran, le prossime mosse di Pino Arlacchi | 25 giugno 2019   Senza saperlo (dati...

Articoli | 14 Lug 2019

Perché non ci sarà la guerra all'Iran

Su Il Fatto Quotidiano di oggi una mia riflessione sul perché - nonostante le continue minacce da parte degli Stati Uniti -...

Articoli | 14 Lug 2019

Trump, il bullo che si vede padrino

Con questa riflessione su Trump e la criminalità organizzata riprendo la mia attività dopo una breve interruzione dovuta a un...

Articoli | 14 Lug 2019

Il doppio bluff di Juan Guaidò nella partita tra Usa e Maduro

Il doppio bluff di Juan Guaidò nella partita tra Usa e Maduro di Pino Arlacchi | 3 maggio 2019 https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/05/03/il-doppio-bluff-di-juan-guaido-nella-partita-tra-usa-e-maduro/5150545/?fbclid=IwAR3Isi3sL0jOi9DsinQx-MRRJTsUTl1f5OqJZkxjvPm5GEDxrNHelBjgoiY   Siamo tutti Guaidó....

Articoli | 14 Lug 2019

Arlacchi: "Caracas è una città tranquilla, Maduro è più forte"

Questo è il mio contributo - pubblicato questa mattina su Il Fatto Quotidiano - contro la valanga di disinformazione che i media...

Articoli | 14 Lug 2019

LIBIA: L’INTERVENTO NATO CHE BOMBARDÒ LA RAGIONE

Su “Il Fatto” di oggi ho pubblicato la seguente analisi sulle origini della crisi libica che tenta di fornire una...

Articoli | 14 Lug 2019

Newsletter


Chi è Online

 281 visitatori online

Questo sito utilizza cookie; accedendo o cliccando su "Accetto" acconsenti a scaricare sul tuo browser tutte le tipologie di cookie presenti in questo sito..

Accetto cookie da questo sito.

Info