Home » Eventi »

Ad Agropoli, Convegno S&D con l’europarlamentare Pino Arlacchi

E-mail Stampa PDF

Agropoli, 8 lug. 2011

Si terrà ad Agropoli, lunedì 11 luglio alle ore 18.30, presso l’Aula Consiliare, l’incontro dibattito dal titolo “Fondi Europei: Che fine hanno fatto...?”, organizzato dal Gruppo S&D (Alleanza Progressista dei Socialisti & Democratici al Parlamento europeo).

Porterà i saluti il sindaco di Agropoli Franco Alfieri. Previsti gli interventi di Antonio Oddati, dirigente settore servizi sociali, cultura, sport e spettacolo della Regione Campania; Raffaele Lupacchini, dirigente ufficio risorse comunitarie della Città di Salerno; Carmelo Rollo, presidente della Lega delle Cooperative della Città di Salerno; Martino Melchionda, sindaco di Eboli; Nicola Landolfi, segretario provinciale PD. Le conclusioni saranno affidate all’europarlamentare On. Pino Arlacchi.

Nel corso del dibattito si rifletterà sulla drammatica vicenda che ha accompagnato, nell’ultimo anno, la programmazione europea 2007-2013 della Regione Campania. La Giunta Caldoro, infatti, con le ormai famose DGR n. 533 e n. 534 del 2010, ha sospeso tutte le delibere della Giunta Bassolino a partire da luglio 2009 fino a marzo 2010, comprese delibere di programmazione e attuazione dei POR e delibere che comportavano l’approvazione di bandi e l’assegnazione di finanziamenti.

Intanto lo stato di attuazione dei POR e del PSR campani è ad un livello allarmante e la Commissione Europea ha espresso ufficialmente forte preoccupazione circa i livelli di spesa del programma campano, che potrebbero comportare il disimpegno automatico delle risorse.

«Agropoli ha vissuto in prima persona questa triste vicenda - dichiara il sindaco di Agropoli, Franco Alfieri - Emblematico è stata infatti la revoca dei TIL con l’annullamento del Piano Strategico per la Valorizzazione dei Beni Culturali Magna Graecia, finanziato per un valore di 10 milioni di euro. Altra nota dolente il PIRAP del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, del valore di circa 26 milioni di euro, del quale, dopo più di un anno, non si hanno notizie ufficiali sulla eventuale revoca o prosecuzione. Si tratta di una situazione davvero vergognosa che coinvolge tutti gli EELL impegnati nello sviluppo dei loro territori, il mondo imprenditoriale ed i soggetti interessati a vario titolo alla programmazione comunitaria 2007/2013. Il convegno è, pertanto, un importante momento di riflessione e di denuncia al quale chiedo la partecipazione di tutti».


 

 
ItalianEnglish

Mi Presento

Benvenuti nel mio sito. Qui potete farvi un’idea di chi sono, e trovare notizie e documenti sulle mie opere e sui miei giorni.

Pino ArlacchiNon sono una persona complicata. La mia vita pubblica ruota intorno a due cose: il tentativo di capire ciò che mi circonda, da sociologo, e il tentativo di costruire un mondo più decente, da intellettuale e militante politico.

Leggi tutto...
Libri in pdf

Agenda

 


 

 


Facebook

Ultimi Tweet

Segui Pino Arlacchi su YouTube

In Evidenza

Prev Next

Nessuno vuole morire per Kiev. Ed è giusto.

Panorama, 23 feb. 2015 Nella crisi ucraina c'è chi cerca un nemico a tutti i costi, in un delirio antirusso. Ma...

Articoli | 19 Feb 2015

Non armare l'Ucraina

Roma, 9 feb. 2015 di Pino Arlacchi La crisi ucraina è iniziata un anno fa, ed è evidente che la Russia sta...

Articoli | 09 Feb 2015

Tsipras, Arlacchi: "Il mondo sta con lui. Ecco le ragioni politiche, etiche ed economiche"

Roma, 7 feb. 2015 di Pino Arlacchi Uno schieramento larghissimo, che va dai premi Nobel ai maggiori economisti, di destra e di...

Articoli | 08 Feb 2015

Il teatrino incivile dell'informazione italiana

Roma, 30 gen. 2015 di Pino Arlacchi La qualità dell'informazione italiana ha seguito la stessa traiettoria del declino del PIL. Con la...

Articoli | 31 Gen 2015

Draghi, Arlacchi: "Il bazooka dovrebbe finanziare piano di investimenti e non le banche"

Roma, 28 gen. 2015 di Pino Arlacchi Non credo che le misure appena adottate dalla BCE avranno gli stessi effetti del Quantitative...

Articoli | 28 Gen 2015

Grecia, Arlacchi: " Se Syriza vincerĂ  le elezioni la sua vittoria sarĂ  di grande aiuto"

Il successo di Syriza ci aiuterà a creare un'Europa più vicina al cuore dei suoi cittadini.  Roma, 21 gen. 2015 di...

Articoli | 25 Gen 2015

Terrorismo: qualche cifra scomoda

Dei 2.682 attentati avvenuti nell’Unione europea tra il 2006 e il 2013 solo 16 (lo 0,6 per cento) è di...

Articoli | 22 Gen 2015

Terrorismo e disinformazione: lutti selettivi

Il 95% delle vittime del terrorismo sono musulmani, ma noi piangiamo solo quelle di casa nostra. di Pino Arlacchi, 13...

Articoli | 13 Gen 2015

Arlacchi:"Non facciamo il gioco dei terroristi. Islam e Occidente non c'entrano nulla"

Roma, 8 gen 2015 di Pino Arlacchi In campo non ci solo i terroristi che dicono di uccidere in nome dell'Islam e...

Articoli | 08 Gen 2015

Grecia, Arlacchi: "La proposta Tsipras sul taglio del debito non è irrealistica"

Roma, 5 gen. 2015 La proposta Tsipras sul taglio del debito greco non è irrealistica né populistica: è invece l'unica di...

Articoli | 06 Gen 2015

Newsletter


Chi è Online

 415 visitatori online

Questo sito utilizza cookie; accedendo o cliccando su "Accetto" acconsenti a scaricare sul tuo browser tutte le tipologie di cookie presenti in questo sito..

Accetto cookie da questo sito.

Info