U.N. official says global crime convention "underutilised

E-mail Stampa PDF

Cocaine and heroin smugglers earn $280 million a day-U.N.

VIENNA, Oct 18 (Reuters) - Drug traffickers are making hundreds of millions of dollars every single day and countries must step up cooperation to stop an illegal trade which fuels global terrorism, the United Nations crime chief said on Monday.
"Drug trafficking continues to be the most lucrative line of business for criminals," said Yuri Fedotov, a Russian diplomat who took over as executive director of the United Nations Office on Drugs and Crime (UNODC) earlier this year.
"Cocaine and heroin traffickers are earning almost $280 million every day," he added at the start of a week-long meeting in Vienna to review global progress on the issue.
Fedotov urged better use of the U.N. Convention against Transnational Organized Crime, a pact adopted in Palermo 10 years ago which he said was a major landmark in international law providing a basis for extraditions, intelligence-sharing and joint investigations.

He said his office knew of only 19 states, out of the 157 countries which have ratified the convention, which had used it to facilitate international cooperation, including extraditions, to combat criminal gangs.
"When we will be united I think we will have better chances to win this war," he said. "The convention is a powerful tool, but it remains underutilised."
Fedotov said cocaine smuggled from the Andean region to North America and Europe and heroin trafficked from Afghanistan to Europe were worth $72 billion and $33 billion annually -- money he said was being "invested in criminal businesses and fuelling terrorism."
He estimated that human trafficking of mostly women and children to Europe for sexual exploitation brought in $3 billion each year while smuggling of migrants from Latin America to North America earned $6.6 billion.

Website note:

Arlacchi’s main achievements during its UN mandate are the signing by 124 countries of the Palermo Convention against Transnational Organized Crime (2000), and the strategy “a Drug Free World” for the elimination of coca and opium cultivation worldwide approved by the UN General Assembly in 1998. The impact of this strategy has been evaluated in March 2009 by the Un Commission on Narcotic Drugs, which decided to reconfirm it for another ten years.

 
ItalianEnglish

Mi Presento

Benvenuti nel mio sito. Qui potete farvi un’idea di chi sono, e trovare notizie e documenti sulle mie opere e sui miei giorni.

Pino ArlacchiNon sono una persona complicata. La mia vita pubblica ruota intorno a due cose: il tentativo di capire ciò che mi circonda, da sociologo, e il tentativo di costruire un mondo più decente, da intellettuale e militante politico.

Leggi tutto...
Libri in pdf

Agenda

 


 

 


Facebook

Ultimi Tweet

Segui Pino Arlacchi su YouTube

In Evidenza

Prev Next

Nessuno vuole morire per Kiev. Ed è giusto.

Panorama, 23 feb. 2015 Nella crisi ucraina c'è chi cerca un nemico a tutti i costi, in un delirio antirusso. Ma...

Articoli | 19 Feb 2015

Non armare l'Ucraina

Roma, 9 feb. 2015 di Pino Arlacchi La crisi ucraina è iniziata un anno fa, ed è evidente che la Russia sta...

Articoli | 09 Feb 2015

Tsipras, Arlacchi: "Il mondo sta con lui. Ecco le ragioni politiche, etiche ed economiche"

Roma, 7 feb. 2015 di Pino Arlacchi Uno schieramento larghissimo, che va dai premi Nobel ai maggiori economisti, di destra e di...

Articoli | 08 Feb 2015

Il teatrino incivile dell'informazione italiana

Roma, 30 gen. 2015 di Pino Arlacchi La qualità dell'informazione italiana ha seguito la stessa traiettoria del declino del PIL. Con la...

Articoli | 31 Gen 2015

Draghi, Arlacchi: "Il bazooka dovrebbe finanziare piano di investimenti e non le banche"

Roma, 28 gen. 2015 di Pino Arlacchi Non credo che le misure appena adottate dalla BCE avranno gli stessi effetti del Quantitative...

Articoli | 28 Gen 2015

Grecia, Arlacchi: " Se Syriza vincerà le elezioni la sua vittoria sarà di grande aiuto"

Il successo di Syriza ci aiuterà a creare un'Europa più vicina al cuore dei suoi cittadini.  Roma, 21 gen. 2015 di...

Articoli | 25 Gen 2015

Terrorismo: qualche cifra scomoda

Dei 2.682 attentati avvenuti nell’Unione europea tra il 2006 e il 2013 solo 16 (lo 0,6 per cento) è di...

Articoli | 22 Gen 2015

Terrorismo e disinformazione: lutti selettivi

Il 95% delle vittime del terrorismo sono musulmani, ma noi piangiamo solo quelle di casa nostra. di Pino Arlacchi, 13...

Articoli | 13 Gen 2015

Arlacchi:"Non facciamo il gioco dei terroristi. Islam e Occidente non c'entrano nulla"

Roma, 8 gen 2015 di Pino Arlacchi In campo non ci solo i terroristi che dicono di uccidere in nome dell'Islam e...

Articoli | 08 Gen 2015

Grecia, Arlacchi: "La proposta Tsipras sul taglio del debito non è irrealistica"

Roma, 5 gen. 2015 La proposta Tsipras sul taglio del debito greco non è irrealistica né populistica: è invece l'unica di...

Articoli | 06 Gen 2015

Newsletter


Chi è Online

 559 visitatori online

Questo sito utilizza cookie; accedendo o cliccando su "Accetto" acconsenti a scaricare sul tuo browser tutte le tipologie di cookie presenti in questo sito..

Accetto cookie da questo sito.

Info